L’Arcadia in Brenta, libretto, Bonn, Stamparia delle Loterie, 1771

Esemplare consultato: D-B; pp. 62 n.n.; esemplare decorato; a p. 62 n.n. nota manoscritta: «Text von Goldoni, Musik von Ciampi ca. 1740 [sic], von Galuppi ca. 1750»; manca spesso la didascalia Parte alla fine dell'aria.

Sono stati mantenuti: l'alternanza Rosanna / Rosana, Laura / Lauretta (i nomi dei personaggi sono stati svolti nella forma prevalente: ROS.] ROSANNA, LAU.] LAURETTA), arrabiare, bruto, caminare, capella, comedia, commandare, convienne, creppare, elexir, improviso, labro, matarazzo, obligato, provido, robba, si "se", soprafina, speciale, stranutare, stranutiglia, strappazzare, stroppiare, tabachiera, tabaco, vechio, vienne, vosignoria, futuro in -ar- passim; Frontespizio carnavale, Bonna, stamparia, Loterie; Personaggi PERSONNAGGI; 13 e 43 Signor Fabrizio... Eh signor Fabrizio (accettabile ipotizzando una dialefe tra «Fabrizio» ed «Eh»), 23 sapiate, 27 provigione, 32 Ma il denaro? FABRIZIO Che denaro? FORESTO M'avete inteso (ipermetro), 36 periculo, 39 che non v'è più denaro... FABRIZIO Ben. FORESTO Ch'io (ipometro), 45 impastato di sonno. FABRIZIO Io? Che dite (accettabile ipotizzando una dialefe tra «sonno» e «Io»), 46 Dormo io? Signor no, eccomi lesto (accettabile ipotizzando una dialefe tra «Dormo» e «io» e una tra «no» ed «eccomi»), 51 signor Foresto caro, non ne ho (accettabile ipotizzando una dialefe tra «ne» e «ho»), 52 Ma che far dovrò (ipometro), 58 didascalia appogia, 59 La carroz... za... FORESTO Eh! Io non sono pazzo (accettabile ipotizzando una dialefe prima e dopo «Eh»), 59 didascalia adormenta, 66 provista, 68 Se vi mancano li contanti (ottonario ipermetro), 77 da per tutto già si usa (ottonario accettabile ipotizzando una dialefe tra «si» e «usa»), 87 piaciono, I.3 didascalia Orto che termina al fiume Brenta, ROSANNA, FORESTO, sopra FABRIZIO (in scena anche Giacinto e Laura), 109 augelin, 115 susurrar, 124 quatro, 132 Cappari, 136 stordo (forse da emendare in «storno» in rima con «torno»), 137 arsan "argent", 157 fatte "fate", 170 si pare "ci pare", 192 Ancora voi mi burlate (ipermetro), 194 siete il padron mio compito e caro (accettabile considerando «siete» trisillabo oppure ipotizzando una dialefe tra «siete» e «il»), 199 ma signora Rosanna, che dite voi? (ipermetro, forse per probabile diplografia), 209 scaltra finge odiar quel che più adora (accettabile considerando «odiar» trisillabo), 218 geloza, 223 Belleze, 223 didascalia Tocandosi, 234 già si sa ch'invano si spera (ottonario ipermetro), 237 discorriamo là, 246 spassimo, 264 inamoran, 276 inginochione, 299 la "le", 308 Obligatissima, 310 servi "serva", 311 Adunque io son vechio (accettabile ipotizzando una dialefe tra «Adunque» e «io»), 315 obligazione, 318 contradico, 325 senza diffetto alcuno. FABRIZIO Senza giudizio (ipermetro), 338 monsiur, 346 vendutta, 352 casa "cassa", 357 prostato, 361 publicato, 369 circonscritto, 373 tra cotanti, 378 poco disse finora di voi parlando (ipermetro), 386 per andar alla brieve io mi tacerò (ipermetro), 394 facenda, 395 se qui vuol restar, mi farà onore (ipometro), 396 ceremonie, 402 labra, 407 che mi rese il più vago ed il più giocondo (ipermetro), 415 essuberanza, 416 essorbitanza, 421 Vada lei, mio signore, o vado io (accettabile ipotizzando una dialefe tra «vado» e «io»), 423 darli "darle", I.10 didascalia FABRIZZIO, 440-450 (strofa polimetrica), 452 dove mai sono (quinario nel recitativo), 458 A tempo son arrivato (ipermetro), 464 carricatura, 471 bacciar, 480 l'acuto pelo che vi spunta dal mento (ipermetro), 489 Cara man. LINDORA Pian, piano (ipometro), 493 Lasciate. LINDORA Son stanca (ipometro), 495 panaccio, 499 Non saprei. CONTE Ah madama, io morirò (accettabile considerando «saprei» trisillabo), 501 ma non vorrei che la mia passione (accettabile considerando «vorrei» trisillabo), 539 Ora l'aggiusto io (accettabile ipotizzando una dialefe tra «aggiusto» e «io»), 544 obligatissima, 551 Anzi lei. Vada. Eccì (ottonario accettabile considerando «lei» bisillabo), 553 Ahi! Eccì. Ahi! Eccì (ottonario ipometro o quaternario doppio), 556 Forti. Eccì. CONTE Alto. Eccì (ottonario ipometro o quaternario doppio), 564 Aqua, 570 State meglio? LINDORA Par sì (ipometro), 578 grazzia, II.1 didascalia arrabiatto, 579 neghitosi, 595 Eh! No, giacché vedo (ipometro), 601 scommodar, 606 Dell'arcadio trono (ipometro), 610 scielga, 611 ma non voglio che Fabrizio resti senza (ipermetro), 622 Lasciatemi (forse da emendare in «Lasciatela»), 625 Evviva, evviva. Ah! Che ne dite, eh (accettabile ipotizzando una dialefe tra «dite» ed «eh»), 626 O che gioia, o che diletto (ipermetro), 628 Pian, piano di grazia, padron mio (ipometro), 632 scielta, 640 Dall'arcadio soglio (ipometro), 647 s'ella dice da vero e non scherza (accettabile ipotizzando una dialefe tra «vero» ed «e»), 654 Ollà "Olà", 660 questo favor mi vuole costar salato (ipermetro), 679 Seviglia, 683 polverizato, 700 si rallegriam "ci rallegriamo", 723 voglio seguitar Fabrizio. Egli è arrabiato (ipermetro), 729 inamorati, 744 affetato, 753 cavaleria, 757 acorda, 770 un tantin più presto (ipometro), 772 un tantin più piano (ipometro), 776 mola "molla", 789 Ah ah, che bella cosa (accettabile ipotizzando una dialefe tra «Ah» e «ah»), 795 non convien per certo ad una dama (accettabile considerando «convien» trisillabo), 805 Per ora godo l'onore (ipermetro), 814 potesi "potessi", 832 ochi "occhi", 840 siete un uom civile (accettabile considerando «siete» trisillabo), 856 per prenderci piacere ma dietro poi (ipermetro), 877 che non abbiate il tesor maggior del mondo (ipermetro), 888 flematica, 891 didascalia carricatura, 894 mi si è tutta infiata (accettabile considerando «infiata» quadrisillabo), 912 ora la servo io (accettabile ipotizzando una dialefe tra «servo» e «io»), 913 Portate via sedia ed il guanciale (accettabile considerando «via» bisillabo), 916 strappazzo, 935 stassera, 949 avvanza, 957 gettar la colpa in la schiena altrui (accettabile ipotizzando una dialefe tra «colpa» e «in»), 960 quel ch'ha fallato è il maestro di capella (accettabile considerando «maestro» bisillabo), 964 impressario, 965 siansi, 971 machine, 973 Che vi vuol, io nol so (ottonario ipometro), 1003 comedianti, 1005 quando ho battuto io, batesse a me (accettabile ipotizzando una dialefe tra «battuto» e «io»), 1007 Oh de casa. LAURETTA Chi batte? FABRIZIO Son io (ipometro), 1013 vosustrissima, 1023 fa l'amor con nobilità (ottonario ipermetro), 1024 Noi andiamo più alla bona (ottonario accettabile considerando «Noi» bisillabo), 1040 didascalia retira, 1050 Ah tu si' mia bella (accettabile considerando «mia» bisillabo), 1052 donnato, 1056 dileta, 1063 Ola, ola! Cossa feu (ottonario accettabile ipotizzando una dialefe tra «Ola» e «ola» "olà" in veneziano), 1079 didascalia inchinocchia, 1080-1082 didascalia l'estesso, II.10 didascalia secundo, 1101 e non v'è da mangiar per i forastieri (ipermetro), 1109 despiace, 1111 ciocolata, 1113 cuccina, 1114 stamatina, 1131 confirmato, 1135 ammaniti, 1141 alessi, 1149 Dove diavolo è (accettabile ipotizzando una dialefe tra «diavolo» ed «è»), 1165 chetto, 1169 desingannarvi, 1178 Ma il piccione vi sarà? FORESTO No, certamente (ipermetro), 1182 sampereglie "sampareglie" "vino balsamico prodotto con le uve di un vitigno della Linguadoca", 1185 canella, 1193 instante, 1203 Altro recipe si richiede (ottonario ipermetro; forse da emendare in «Altro recipe richiede»), 1210 Ma che vuol dire che spesse (ipermetro), 1213 obligar, 1221 Io fo così, sian belli, sian brutti (accettabile considerando «sian» bisillabo), 1224 speziaria, 1226 Mezzo voi, mezzo io. CONTE Io non ho male (accettabile ipotizzando una dialefe tra «mezzo» e «io» e una tra «io» e «Io»), 1235 cavagliere, 1250 Mezzo voi il beverete e mezzo io (accettabile ipotizzando una dialefe tra «mezzo» e «io»), 1251 Bisogno non ne ho. LINDORA Che importa questo (accettabile ipotizzando una dialefe tra «ne» e «ho»), 1271 fece (forse da emendare in «fesse» "facesse"), 1280 conduremmo, 1284 bagian, 1285 affani, 1297 Non ricuso onor che voi mi fate (ipometro), 1300 farovi il padron e disporrete (ipometro), 1301 Io! Perché? ROSANNA Perché se veri (ipermetro), 1309 accesse "accese", 1315 deletti, 1316 naque, 1326 didascalia se incontra "si incontra", 1327 Ho cercato ogni contorno (ipermetro), 1335 corrette "correte", 1345 suplico, 1350 esigger, 1353 lo metton con scherni alla berlina (ipometro), 1354 Signore Fabrizio (quinario ipermetro).

Sono stati emendati: 56 indriscretti] indiscretti, 74 alltrui] altrui, 75 ad aspetti] ed aspetti, 76 distusa] diffusa, 146 Della creanza] Bella creanza, 211 strapprazzi] strappazzi, I.5 didascalia FOBRIZIO] FABRIZIO, 275 padrono] padrone, 299 la piacesse (non dà senso)] le piacesse, 323 grand] gran, 331 LIND. Riverente a lei m'inchino] Riverente a lei m'inchino, 362 il pregi] i pregi, 364 i nome] il nome, 383 sprega] spiega, 397 ll bon] il bon, 415 quaesto] questo, 432 Quand'o] Quand'io, 442 quel altra] quell'altra, 448 allegra] allegria, 480 sputa] spunta, 480 mente] mento, 496 falzoletto] fazzoletto, 505 mentro] mentre, 505 all labro] al labro, 529 queste] questo, 550 LIND. Vada lei] CONTE Vada lei, 552 FAB., LIND. Viva, viva] FABRIZIO, CONTE Viva, viva, 629-630 Or che non v'è riparo, / che ci pretendo anch'io] che ci pretendo anch'io. / Or che non v'è riparo, 680 ROS. Ed io] LINDORA Ed io, 694 non ne m'importa] non me n'importa, 704 cavalo] cavolo, II.2 didascalia Cont] Conte, 734 e se si voglion rovinar al suo danno (non dà senso)] e se si voglion rovinar suo danno, 746 didascalia Al Cont.] A Rosanna, 757 Io nol contendo] LINDORA Io nol contendo, 759 COAT. Eccomi] CONTE Eccomi, 761 piò] più, 781 cias una] ciascuna, 783 commonda] commanda, 794 ROS. Oibò] LINDORA Oibò, 842 biie] bile, 868 sotirarvi] sottrarvi, 878 no'] noi, 881 un certo non so si va ideando] un certo non so che si va ideando, 885 ttaditore] traditore, 890 cibisbeo] cicisbeo, 901 seda miglior] sedia miglior, 919 della risa] dalle risa, 924 chi ogni] che ogni, 1015 chiametela] chiamatela, 1024 pi] più, 1044 didascalia Vengona] Vengono, 1060 LAUR. Che contento] LINDORA Che contento, III.1 didascalia LAURETTO] LAURETTA, 1124 FIA. Mia cara] FABRIZIO Mia cara, 1148 certo] cerco, 1162 Non ve ne n'è] Non ve n'è, 1211 GIND. Io ve la dico] LINDORA Io ve la dico, 1220 beflate] beffate, III.8 didascalia medicamenii] medicamenti, 1227 Quandl si serve] Quando si serve, III.11 didascalia solo] sola, 1313 docce] dolce, 1335 Dova corrette] Dove corrette, 1336 priogionier] prigionier.

Sono state omesse le indicazione del daccapo nell'aria. Sono stati raddrizzati i caratteri (n, u) stampati a rovescio. È stata modernizzata in -zio la grafia etimologica o pseudoetimologica in -tio.

 

Per i Criteri di trascrizione e per le Abbreviazioni si rinvia al sito Carlo Goldoni, Drammi per musica.